Home / Radioscienza / INCONTRO CON LA SCIENZA – IV Meeting Gargano e Monti Dauni

INCONTRO CON LA SCIENZA – IV Meeting Gargano e Monti Dauni

Titolo{jathumbnail off}Un grande successo! Veramente un grande successo. E non sono io a dirlo ma gli articoli apparsi sui quotidiani pugliesi, su quelli a testata nazionale e dalle emittenti televisive che hanno dedicato un servizio particolare sull’evento. Un successo che ha appagato i nostri sforzi per la preparazione del 4° Meeting Scientifico svoltosi a Castelluccio Valmaggiore, une graziosa cittadina in provincia di Foggia, sull’Appennino Dauno; al quale hanno partecipato delegazioni giunte anche da altre Regioni d’Italia.

Ed allora, senza indugiare, parliamone:  … dopo il successo del 3° Meeting, ho voluto sentire nuovamente Giovanni Lorusso, IK0.ELN, al quale ho chiesto suggerimenti sugli argomenti da inserire nel programma del meeting 2015; e Giovanni, le cui idee non gli mancano, mi ha suggerito argomenti scientifici relativi  alla sismologia, giacché il nord della Puglia è una terra altamente sismica, ivi compresi i Monti Dauni; all’astronomia riferita alle minacce dallo spazio causate da oggetti celesti in rotta di collisione con la Terra; ma anche alla tecnica futuristica dei collegamenti radio via laser. Pertanto, in collaborazione con l’Associazione E.R.A. provinciale di Foggia; con l’Associazione di Volontariato Le Misericordie d’Italia, sezione di Foggia; con il Centro Servizi per il Volontariato di Capitanata di Foggia; e, non per ultimo, l’Osservatorio Astronomico O.A.G. Monti Lepini di Gorga (Roma); domenica, 20 Settembre 2015, presso la sala congressi Casa del Parco di Castelluccio Valmaggiore, ha avuto luogo l’interessante incontro tecnico/scientifico. Ma i preparativi sono iniziati già dal Sabato 19, all’arrivo di IK0ELN Giovanni Lorusso, unitamente a IU0CPP Gianni Di Mauro, i quali, hanno donato al Comune di Castelluccio Valmaggiore un sismografo triassiale, costruito nei loro laboratori, installandolo nella sala radio della Protezione Civile (vedi le fasi dell’installazione e della taratura: Fig.1; Fig.2; Fig.3). Mentre, sul piazzale della villa comunale del paese, venivano installate le antenne e le apparecchiature radio utili all’attivazione della stazione radio commemorativa IQ7.IW della Sezione CISAR Foggia e IQ7.UV dell’ERA Provinciale Foggia; pronte ad effettuare collegamenti radio su tutte le bande radioamatoriali in fonia e in digitale. Parliamo ora di quanto si è svolto Domenica 20 Settembre 2015:  … alle ore 09, 30 in punto il Sindaco di Castelluccio Valmaggiore, Dott. Giuseppe Campanaro, seguito dall’Assessore Cav. Pasquale Marchese (Fig.4) ha aperto il convegno rivolgendo il messaggio di benvenuto al numeroso pubblico presente in sala (Fig.5). Ha fatto seguito il mio breve saluto, in quanto Presidente del Cisar di Foggia, per poi lasciare spazio ai due relatori, Prof. Gianni Di Mauro (IU0CPP) docente presso l’ISS Girolamo Cardano di Monterondo e ricercatore presso l’Osservatorio Astronomico OAG Monti Lepini di Gorga (Roma); ed il Dott. Giovanni Lorusso (IK0ELN) ricercatore SETI Team Giuseppe Cocconi di Varese; Responsabile dell’Area di Ricerca Alta Atmosfera di IARA Group presso il Radiotelescopio Croce del Nord di Medicina (Bologna); coordinatore della Sezione di Radioastronomia presso l’Osservatorio Astronomico OAG Monti Lepini di Gorga; e Membro Affiliato della Società Astronomica Italiana – SAIT, giunti da Roma per tale evento. Quindi ho invitato il Prof. Di Mauro a presentare la sua interessante relazione intitolata “Quando la terra trema, il Sismografo”. Gianni Di Mauro (Fig.6) avvalendosi di immagini proiettate in sala e di un sismografo didattico, ha mostrato ai presenti la conformazione della Terra, la sua tettonica e le dinamiche che scatenano un evento sismico; come i terremoti vengono rilevati da un sismografo triassale e come avviene l’immediata elaborazione di un Sismogramma sul monitor del computer. Sempre il Prof. Di Mauro ha coinvolto il pubblico presente invitandolo a battere i piedi sul pavimento della sala, provocando, così, un’onda sismica, immediatamente rilevata dal Sismografo didattico, che ha subito generato un sismogramma, mostrando sul computer i dati relativi all’epicentro, all’ipocentro, alla distanza e alla magnitudine del segnale rilevato. Dopo la pausa caffè, è stata la volta del Dott. Lorusso (Fig.7) che ha presentato la relazione “Impatti letali, l’apocalisse possibile”; ovvero, una serie di immagini e filmati proiettati in sala e commentati, riguardanti i disastri provocati da corpi celesti caduti sulla Terra nel corso del tempo; nonchè  Il filmato della caduta di un Asteroide sulla città di Cheljabynk, in Russia, avvenuto il 15 Febbraio 2013, il quale procurò circa 1500 feriti, tra cui molte persone ustionate e danni enormi alla città, preceduto da un enorme boato  riprodotto dagli altoparlanti della sala; un rumore assordante che ha lasciato tutti senza fiato! A chiusura della sessione, ha provveduto ancora una volta il Prof. Di Mauro con la relazione “Radiocomunicazioni via Laser”, con la quale ha mostrato al pubblico come è possibile riuscire a comunicare utilizzando un semplice ricetrasmettitore radio in banda laser fino a 10 Km di distanza, erogando pochissima potenza. Tuttavia, prima di questo esperimento svolto in sala, Gianni Di Mauro ha lungamente trattato la materia, mostrando l’uso della Banda Laser in diversi settori scientifici che riguardano la medicina, le missioni spaziali, la balistica delle armi, i telescopi a guida laser, il SETI in banda ottica. Infine, ha messo in guardia tutti circa i danni irreversibili che un raggio laser, con potenza elevata, provoca al corpo umano se maneggiato incautamente. Gli interventi dei due relatori scientifici sono stati sottolineati da un lungo applauso e da un buon numero di domande, alle quali non si sono sottratti. Ma prima di concludere la giornata scientifica, ho invitato I7.SWX Giancarlo Moda a presentare la sua relazione tecnica (Fig.8). Grande radiotecnico sperimentatore, apportatore di importanti modifiche atte a migliorare la tecnica di tanti apparati radio, di tutte le marche; Giancarlo I7SWX ha proiettato slide di schemi elettrici relativi a progetti di trasformazione di circuiti, utili a migliorare le prestazioni dei ricetrasmettitori delle varie marche, prodotti in  varie epoche. Ed a chiudere la serie delle relazioni tecnico/scientifiche ha provveduto il Dott. Gianfranco Gilardi, presidente regionale dell’associazione di volontariato nazionale “La Misericordia”; il quale ha informato i presenti circa l’attività medico/sanitaria offerta dai volontari nel soccorso sanitario; elencando i loro meritori interventi di protezione civile nell’ambito della Regione Puglia, ma anche a carattere nazionale. Ed intanto che nella sala si avvicendavano i relatori e i responsabili delle associazioni presenti, entrambe le stazioni radio speciali effettuavano un buon numero di collegamenti, sopratutto con corrispondenti di paesi esteri interessati all’evento, ed ai quali veniva spiegato il motivo dell’attivazione speciale. Va aggiunto che, oltre al sismografo donatoci, l’amico Giovanni IK0ELN, a nome del suo osservatorio, ha voluto omaggiarci di un quadro raffigurante Galileo Galilei, dipinto in occasione dell’evento  *2009  Anno Internazionale dell’Astronomia* proclamato dall’ONU e dall’UNESCO in occasione dei 400 anni dell’invenzione del telescopio di Galileo, e celebrato anche all’Osservatorio Astronomico OAG Monti Lepini di Gorga (Roma). E prima di lasciare la sala, i partecipanti si sono avvicinati all’esposizione della mostra delle meteoriti, dove hanno potuto ammirare questi importanti messaggeri dello Spazio, taluni risalenti addirittura a 4,6 miliardi di anni fa; ovvero quando si era appena formato il nostro sistema solare. A conclusione del meeting tutti i presenti sono stati invitati a gustare il buffett allestito nella sala superiore, farcito con prodotti tipici locali; dove è avvenuto anche un momento d’incontro con vecchie e nuove amicizie; in modo particolare per Giovanni IK0ELN, al quale sono state tributate manifestazioni di saluto e di affetto da suoi vecchi amici. A chiusura dell’articolo rivolgo un doveroso ringraziamento all’Osservatorio Astronomico OAG Monti Lepini di Gorga (Roma) che, ad ogni mia annuale richiesta, concede favorevolmente il suo patrocinio ed invia il suo personale altamente qualificato.  Ma è già tempo di preparativi per un nuovo incontro con la scienza, per l’esattezza il V Meeting Gargano e Monti Dauni 2016, divenuto ormai un appuntamento da non mancare ed al quale, sono certo, non mancherete.                      

 

 

Castelluccio Valmaggiore (Foggia), 20 Settembre 2015

*****

 

di IZ7SKY Gianluca Fiandanese – Presidente Sezione Cisar di Foggia

About IZ0ZPB - Daniele

Check Also

ORSA 2018 A.O.T Terni

{jathumbnail off}Cari amici, un piccolo mattone e stato messo martedì ad Amelia, grazie alla partecipazione …

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza "cookie tecnici" per fonirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Clicca su accetta per continuare a utilizzare questo sito. Questo messaggio, viene visualizzato sulla base della DELIBERA 19 marzo 2015 - Linee guida in materia di trattamento di dati personali per profilazione on line. (Delibera n. 161). (15A03333) (GU Serie Generale n.103 del 6-5-2015) Per informazioni: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/05/06/15A03333/sg Cosa sono i Cookie? http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077

Chiudi