Home / HF / Anfiteatro Romano “Fausto” (Terni) Ref. DVR-Itu001 “SOTTO L’ALTO PATROCINIO DEL COMUNE DI TERNI”

Anfiteatro Romano “Fausto” (Terni) Ref. DVR-Itu001 “SOTTO L’ALTO PATROCINIO DEL COMUNE DI TERNI”

{jathumbnail off}Continua più viva che mai l’avventura delle attivazioni in Stazione portatile HF relativa al Diploma delle Vestigia Romane organizzato dall’Associazione Onda Telematica e magistralmente diretto da Renato IZØHLY.
Domenica 2 Marzo 2014 un piccolo gruppetto di volenterosi Soci, capitanati da Renato izØhly ha scelto di darsi appuntamento di buon mattino al centro di Terni per dare vita alla seconda attivazione di questo (speriamo…) lungo ciclo di attività radiantistiche.

Per questo secondo appuntamento è stato scelto di attivare l’”Anfiteatro Fausto” antico monumento di epoca Romana, importante testimonianza del passaggio dell’antica civiltà Romana nel Capoluogo umbro, monumento tuttora in ottimo stato di conservazione e in piena funzionalità, in quanto ancora oggi viene usato per ospitare concerti ed esibizioni teatrali e culturali con la sua suggestiva scenografia naturale…una sorta di mini Arena di Verona di cui io non ne conoscevo neanche l’esistenza ma che oggi invito calorosamente chiunque mi stesse leggendo a recarsi sul posto per una breve visita.
Così, dopo che il piccolo Anfiteatro è stato censito e referenziato dal Coordinamento HF con Referenza DVR-Itu001 i Soci Renato IZØHLY, Roberto IZØKLI, Franco IZ6RJR e Francesca IUØFEB hanno “prontamente risposto all’appello” del Coordinamento HF adoperandosi con grande entusiasmo nella realizzazione dell’evento, segnato da qualche incidente tecnico ma non per questo da definire male riuscito!
Alla faccia di chi ce la tira…HI..!!
Ci siamo incontrati alle 08:00 in punto tutti quanti noi sotto il QTH di Renato izØhly per pianificare le ultime cose e caricare le ultime attrezzature, con la certezza di raggiungere velocemente il vicinissimo luogo dell’Attivazione per essere ON AIR per le ore 09:00 ca. ma subito il primo inconveniente rallenta la nostra tabella di marcia, infatti troviamo una sgradita sorpresa: dopo un viaggio di 150 Km filato liscio come l’olio la gomma posteriore destra del furgoncino dello scrivente Roberto IzØkli è completamente a terra!
Ma noi non ci perdiamo d’animo e così dopo un lungo elenco di colorite imprecazioni (anche la ruota di scorta è sgonfia!!!) risolviamo egregiamente il problema e finalmente si parte!
Ma l’incidente più grave deve ancora succedere… (leggeremo più avanti).

Dopo aver raggiunto il posto, ci siamo posizionati con i nostri mezzi ed attrezzature nel piccolo parco recintato adiacente all’Anfiteatro e, dopo essere stati gentilmente accolti dal guardiano del luogo, cominciamo a dare forma alle nostre stazioni Radio dopo aver ricevuto le opportune direttive dal responsabile volte alla salvaguardia del luogo di rilevante importanza storica.
Così innalziamo le antenne e stendiamo i relativi cavi di connessione, il nostro programma è quello di operare con due stazioni in simultanea sulla banda dei 20 e 40 Metri, ma il secondo (e più grave…) incidente della giornata ci impone un drastico cambiamento di rotta!
Una accidentale inversione di polarità mette subito fuori uso l’apparato messo a disposizione da Francesca iuØfeb che riporta un grave danno: la bruciatura dei finali di potenza.
Lo sconforto si fa sentire pesantemente, ma “lo spettacolo deve continuare” così si decide di andare avanti con l’apparato di Renato izØhly lavorando tutti insieme sotto l’ombra del gazebo associativo alternandoci i turni alla Radio.
Inizia così una lunga cavalcata interrotta solo da brevi pause-flash, il tempo necessario a mangiarci un panino a turno e prepararci un caffè espresso, che ci farà realizzare un risultato di tutto rispetto: 145 contatti in totale e diversi Paesi stranieri collegati, tra cui Francia, U.S.A. Turchia e alcuni altri Paesi del Nord Europa!
Con la complicità di una giornata meteorologicamente perfetta, in barba alle previsioni che annunciavano l’esatto contrario, la nostra attività all’aperto scorre confortevolissima fino alle ore 17:00 ca. quando viene lanciato il QTC di “ultime chiamate per il DVR.”

Viene poi salvato il LOG per l’invio delle varie QSL e, raccolto e stivato il tutto ci rechiamo ancora una volta presso il QTH di Renato izØhly per un caffè ancora, poi dopo i saluti ed i ringraziamenti di rito, affrontiamo il nostro viaggio verso Roma che rivedremo dopo circa un’ora e mezza di strada.
E anche questa è fatta! Vi aspettiamo a Piana delle Orme (LT) il prossimo weekend per la terza edizione del Diploma omonimo perchè Onda Telematica non si ferma MAI.

Resoconto a cura di Roberto IZØKLI

 

About IZØKLI

Check Also

Alcuni Momenti Di JAMBOREE…

    {jathumbnail off}Nel terzo week end del mese corrente La nostra Associazione si e resa …

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza "cookie tecnici" per fonirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Clicca su accetta per continuare a utilizzare questo sito. Questo messaggio, viene visualizzato sulla base della DELIBERA 19 marzo 2015 - Linee guida in materia di trattamento di dati personali per profilazione on line. (Delibera n. 161). (15A03333) (GU Serie Generale n.103 del 6-5-2015) Per informazioni: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/05/06/15A03333/sg Cosa sono i Cookie? http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077

Chiudi